image

10mila porzioni di mozzarella, 5mila primi piatti, 3mila secondi, 8mila panini con hamburger di bufalo e 12mila pizze sfornate, oltre 10mila tra dolci e gelati, caffé e digestivi al latte di bufala a volontà. Oltre 50mila i visitatori in appena un giorno e mezzo.
Sono i primi dati registrati dal Bufala Fest in corso al lungomare di Napoli fino al 5 giugno prossimo.
“E’ il segnale più evidente – dice Renato Rocco, organizzatore dell’evento e presidente dell’Associazione filiera bufalina – che c’è interesse a Napoli e in Campania per l’intero comparto e che mettere insieme coloro che producono mozzarella, ricotta, formaggi ma anche carni e salumi, persino liquori e farli incontrare con la parte finale della filiera, ossia con chi quei prodotti li utilizza, come pizzerie, ristoranti, bracerie, paninoteche, pasticcerie e gelaterie è stata una scelta vincente. I dati riscontrati – aggiunge Renato Rocco – sono peraltro in linea con il trend economico, se si considera che il Prodotto Interno Lordo della Campania evidenzia che 400 milioni di euro provengono dalla sola vendita di mozzarella campana dop”.
Grande successo anche per le cene stellate del Bufala Fest, un format nuovo, nato proprio in seno all’Associazione filiera bufalina. Nei primi tre giorni ai fornelli della cucina allestita della kosmosfera della rotonda Diaz si sono alternati Paolo Gramaglia, del President di Pompei; Peppe Aversa, del Buco di Sorrento e Peppe Stanzione, de “Le Trabe” di Paestum”. Stasera molto atteso anche Vito Antonio Lombardo.

Questi gli appuntamenti di domani
Lungomare di Napoli – Villaggio Bufala Fest
che sarà aperto dalle 12.30 alle 15.30 e dalle 19.30 alle 24

Ore 11.00 – Convegno : “La Campania del buono”
Interverranno:

Renato Rocco, Presidente Associazione Filiera Bufalina e organizzatore del Bufala Fest
Domenico Raimondo Presidente Consorzio Mozzarella di Bufala DOP
Marco Nobis, vice presidente ricotta di Bufala Campana Dop
Pasquale D’Acunzi, vice presidente Consorzio San Marzano
Giovanni Marino Presidente del Consorzio del Piennolo DOP
Tommaso Romano Presidente del Consorzio S.Marzano Dop
Vincenzo Peretti Direttore Consorzio del Provolone del Monaco Dop
Maurizio Cortese Direttore del Consorzio di Pasta di Gragano IGP
Giuseppe Orefice Presidente Slow Food Campania
Modera: il giornalista Luciano Pignataro
Ore 12.00 show cooking dello chef Francesco Fichera

Per gli spettacoli – alle ore 20.30
Maria Nazionale in concerto

Nella kosmosfera, invece, per il format CBS, cene bufaline stellate doppio appuntamento alle 13.30 pranzo curato dallo chef Alfonso Crisci di Taverna Vesuviana e cena firmata dallo chef Giuseppe Daddio, della scuola Dolce&Salato.

Nota: pranzi e cene CBS possono essere prenotati all’indirizzo prenotazioni@bufalafest.it, al costo di 50 euro a persona per singolo evento.
Il menù avrà un costo a persona di 12 euro e permetterà di avere un piatto a scelta (tra una pizza, un panino, un primo o un secondo), un dolce o un gelato, una bibita (birra, cola, vino o acqua), un caffè e un digestivo a base di latte di bufala. Anche per questa edizione si è pensato alle famiglie, cui è riservata un’attenzione particolare. Il menù per quattro (due adulti e due bambini) è proposto a 40 euro.