http://www.italiaatavola.net/articolo.aspx?id=50037

 

Pasta di Gragnano Igp guarda all’estero
Antonio Giordano sarà ambasciatore Pubblicato il 08 Maggio 2017 | 14:51

Il Consorzio pasta di Gragnano Igp ha recentemente nominato Antonio Giordano ambasciatore del marchio, con l’obiettivo di promuovere il prodotto anche all’estero come uno dei capisaldi della Dieta mediterranea In uno scenario, quello della ristorazione, che tende da un po’ di tempo a lavorare per sottrazione, ovvero a dare enfasi ai “senza”, i vari “free from… “, diviene proprio piacevole ed interessante constatare gli effetti benefici e piacevoli del lavorare per… addizione. Addizione consapevole, ovvero aggregazione di persone che sono tali in quanto, vistosa ed encomiabile la loro professionalità, sono armonicamente sospinte nel loro essere e nel loro fare dal binomio virtuoso di Cuore & Cervello.

Accade a Nerano, frazioncina di Massalubrense (Na), là, dove i primi lembi della Costiera Amalfitana vanno a tangere, melodioso canto eterno generando, le ultime acque della Penisola Sorrentina. E allora, il team della Taverna del Capitano: Alfonso Caputo, lo chef di grande competenza, di indubbio talento, naturalmente dotato di quel vago sentore istrionico che tanta simpatia e tanta comunicativa gli conferiscono, con la sorella Mariella, sommelier di somma bravura e suo marito Claudio Di Mauro, impeccabile direttore di sala. In aggregazione, il professore campano Antonio Giordano, dell’ateneo senese, scienziato di fama mondiale, fondatore e presidente della Sbarro Health Research Organization di Philadelphia. In aggregazione, Giuseppe Di Martino e Maurizio Cortese, rispettivamente presidente e direttore del Consorzio della pasta di Gragnano Igp, il tandem che ha rivitalizzato il Consorzio, ad esso dando energica vision: portare la pasta di Gragnano Igp nel mondo quale vettore trainante dei benefici insiti nella Dieta mediterranea. In aggregazione, la chef statunitense Hope Cohen, ammiratrice e divulgatrice nel suo Paese della cucina italiana. E cosa ne sortisce da questa rigogliosa aggregazione di persone? Mariella Caputo presiede l’entità consortile AmoNerano. AmoNerano organizza, siamo alla seconda edizione, la manifestazione Pasta in Spiaggia che quest’anno si svolgerà il 19 giugno. E quale pasta sarà cucinata ed offerta in degustazione ai partecipanti? Non una pasta qualsiasi, bensì la pasta di Gragnano Igp il cui consorzio, pertanto, è sponsor dell’evento. Il Consorzio della pasta di Gragnano Igp, lo si è accennato e qui lo si ribadisce, individua la pasta nella sua duplice ed inscindibile valenza di gioia infinita per i palati (quanti formati, quante ricette, quanti colori, quanti profumi, quanti abbinamenti) e di vettore di benessere in quanto base forte della Dieta mediterranea. E lo si dica al mondo, e soprattutto, lo si sappia dire, con comunicazione né folcloristica né strillata. Ci vuole competenza ad altissimo livello ed autorevolezza somma. Nasce la figura, cruciale il ruolo, dell’ambasciatore della pasta di Gragnano Igp. Lo scienziato Antonio Giordano è divenuto, sobria quanto toccante la breve cerimonia svoltasi sulla spiaggia di Nerano, ambasciatore della pasta di Gragnano Igp. Dimestichezza con questa pasta, voglia gioiosa di adoperarla ed interpretarla: che non la si ignori ma anche, attenzione, che non se ne abbia soggezione. Saperla riconoscere, saperla cucinare affinché piacevolezza emani, non solo in Campania, non solo nel resto d’Italia, ma anche in quello che è divenuto, non senza tenaci sforzi, un mercato attrattivo che ha ancora tanta potenzialità di crescita: gli Usa. Ecco, siamo sempre in aggregazione virtuosa, la brava chef statunitense Hope Cohen. Hope ha spiccata e distintiva visibilità, grazie al suo broadcast, presso il grande crescente pubblico dei gourmet statunitensi. Sa e sa divulgare. A lei, pacati e garbati i tempi e le modalità, il compito naturale, ovvero conseguente al suo amore per la cucina mediterranea, di far meglio conoscere al suo pubblico gli ingredienti cardine della Dieta Mediterranea. Esserci, conoscersi, imbastire relazioni proficue che nascono sul tessuto della stima reciproca, e quindi poi fare. E fare bene, molto bene. In aggregazione, comuni e condivisi gli obiettivi, AmoNerano e Consorzio pasta di Gragnano Igp, stanno lodevolmente facendo cose egregie. Per informazioni: www.consorziogragnanocittadellapasta.it